Home Business Cosa è il contratto di leasing finanziario

Cosa è il contratto di leasing finanziario

Contratto di leasing finanziario, impariamo a conoscerlo meglio

Quando si fa riferimento al leasing finanziario si parla di un’operazione che può essere effettuata da una banca o, in alternativa, da una società finanziaria. In buona sostanza, questo istituto consente ad un cliente di utilizzare un bene strumentale per un tempo ben preciso e a fronte di un corrispettivo in denaro. La società di leasing o la banca procedono, quindi, con l’acquisto di un bene per poi metterlo a disposizione, appunto in leasing. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire cosa è il contratto di leasing finanziario.

 

Leasing finanziario: cos’è e come funziona

 Come detto in precedenza, stipulando un contratto di leasing finanziario si ha la possibilità di utilizzare un bene di cui è in possesso una società di leasing o una banca. Trattandosi di un contratto, le parti non devono fare altro che stabilire in accordo la durata del leasing e il relativo canone. Logicamente, nel momento della sottoscrizione del contratto di leasing finanziario il cliente procede con l’assunzione piena e completa della gestione. Volendo, poi, il cliente stesso potrebbe decidere di acquistare il bene in questione ad un prezzo stabilito al momento della sottoscrizione del contratto o, in alternativa, recedere, procedendo con la restituzione del bene. Come ben chiarito poco sopra, quando si ha a che fare con un leasing finanziario le parti in causa sono tre: proprietario, cliente e produttore.

Il produttore del bene esce di scena nel momento esatto in cui lo stesso viene venduto a colui che solo in seguito ne diventa proprietario.

Quello tra proprietario e cliente che usufruirà del bene invece è un legame molto più duraturo. Addirittura, il proprietario al termine del contratto potrebbe rientrare anche in possesso del bene. Per tale ragione, è sempre bene redigere il contratto di leasing finanziario tenendo conto di tutte le variabili e facendo attenzione anche alle postille.

 

Deducibilità

Il leasing finanziario è decisamente molto interessante anche per quanto riguarda la questione della deducibilità. Il canone, infatti, ad esclusione degli interessi, è deducibile sia ai fini IRAP che IRES. Tra l’altro, il leasing finanziario offre la possibilità di ammortizzare l’IVA che può essere frazionata sui vari canoni e non deve essere pagata tutta al momento dell’acquisto. Inoltre, è utile sottolineare che i benefici fiscali possono essere sfruttati in tempi decisamente più rapidi rispetto a ciò che vale per l’acquisto. A questo punto, appare chiaro che il leasing finanziario rappresenta, a tutti gli effetti, un contratto a dir poco vantaggioso per i clienti.

 

I canoni e costi del leasing finanziario

Un aspetto che deve essere messo sotto i riflettori riguarda il fatto che non si deve escludere il versamento di una quota iniziale di anticipo. Per quanto riguarda, infine, i canoni, in linea di massima si può scegliere di avere a che fare con un pagamento mensile. Tutto, comunque, dipende dal contratto di leasing finanziario sottoscritto. Si può, infatti, optare senza alcun genere di problema per tempistiche di tipo diverso. Ovviamente, tutto dipende principalmente dal tipo del bene che si ha intenzione di finanziare.

Un discorso analogo a quello dei canoni vale anche per la durata del contratto di leasing finanziario. Nel momento della sottoscrizione del contratto, è bene ricordarsi che bisogna stabilire il quantum relativo al riscatto per evitare di dover fare i conti con problemi di vario genere. Il costo di un contratto di leasing è legato alle spese assicurative e a quelle relative alle istruttorie che possono cambiare da istituto a istituto.

 

Per concludere

Con il leasing si ha la possibilità di utilizzare un bene senza doverlo necessariamente acquistare. I vantaggi sono decisamente moltissimi e vedono protagonisti anche tutti gli aspetti fiscali che non possono essere affatto considerati secondari. Chi ha intenzione di sfruttare questo strumento non deve fare altro che informarsi presso un istituto di riferimento e richiedere un prospetto informativo.

Must Read

Quali sono i tempi previsti per la notifica di una multa

Da quando decorrono i termini per la notifica della multa e come si calcola il termine di 90 giorni entro i quali deve essere...

Brutte sorprese dopo il rogito: come evitare truffe con l’aiuto del notaio

In quale momento della compravendita immobiliare interviene il notaio e quali sono le garanzie del suo controllo? Dal compromesso alla trascrizione del rogito: ecco...

Perché molti notai sconsigliano la donazione?

La donazione è un atto molto richiesto da parte, ad esempio, di genitori che vogliono trasferire una proprietà ai figli. Eppure spesso quando ci...

Il biglietto da visita è ancora un must have

Nell'era del digitale è diventato molto più facile mantenere i contatti tra le persone così come nel mondo del lavoro lo è tra aziende...

Vendita cani, tutto quello che c’è da sapere

Nel nostro Paese non è difficile vendere cani di razza o meticci, nessuna normativa lo vieta e gli allevatori professionisti possono svolgere la loro...
Download WordPress Themes
Download WordPress Themes
Download Premium WordPress Themes Free
Free Download WordPress Themes
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
download lenevo firmware
Free Download WordPress Themes
free online course